ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Presunto golpe, arrestati altri due militari in Turchia


mondo

Presunto golpe, arrestati altri due militari in Turchia

Turchia, incriminati per il presunto golpe del 2003 due generali in pensione. Sono finiti in prigione nell’ambito del complotto contro lo Stato, che sarebbe stato ordito per estromettere dal governo il partito di radici islamiche AKP.

La mossa potrebbe scatenare nuove tensioni tra il partito al governo e le forze armate.

Per la difesa è chiaro: “ Nel sistema della giustizia in Turchia ci sono gravi problemi”, dice l’avvocato Celal Ulgen, “Il sistema legale del paese è minacciato pesantemente”.

Arrestati insieme a un’altra decina di militari, Engin Alan, ex comandante delle forze speciali, e Cetin Dogan, ex capo dell’esercito, sono quelli con il grado più elevato. In tutto, sono 33 i militari fermati per questa vicenda.

Per il primo ministro Tayyip Erdogan, nessuno è al di sopra delle leggi e ha promesso la linea dura contro i presunti golpisti. Questi sono i segni della democrazia avanzata, ha dichiarato, nessuno dovrebbe averne paura.

L’opposizione parla invece di svolta autoritaria e del tentativo di discreditare l’esercito, considerato garante della laicità.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Terremoto