ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Reclutavano leve per il PKK: arresti in Italia e Francia

Lettura in corso:

Reclutavano leve per il PKK: arresti in Italia e Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Avrebbero reclutato e addestrato giovani e giovanissimi, per inviarli a combattere nelle file del PKK, il partito curdo dei lavoratori, inserito da Unione Europea e Stati Uniti fra le organizzazioni terroristiche. Undici gli arresti nel sud-est della Francia e altrettanti in diverse città italiane del centro-nord.

Scattata al termine di indagini avviate nel 2008, l’operazione è stata qui coordinata dalla Digos di Venezia. Il capo Diego Parente parla di “organizzazione transnazionale con basi in Francia e in Italia”: “Abbiamo delineato i contorni di questo gruppo – spiega – che reclutava giovani e giovanissimi, fra cui molte donne, per poi addestrarli e inviarli a ingrossare le file del PKK”.

Le ordinanze di custodia cautelare riguardano 10 turchi e un trevigiano, considerato vicino alle ex Brigate Rosse. I servizi segreti ritengono che il gruppo operante in Italia sia fra i più attivi in Europa. Tre i campi di addestramento che sarebbero già stati individuati, un quarto in Francia.