ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gladio turca: segni di distensione

Lettura in corso:

Gladio turca: segni di distensione

Dimensioni di testo Aa Aa

Segni di distensione in Turchia dopo la prima riunione tra i più alti vertici civili e militari del paese seguita alla cosiddetta Gladio Turca. La giustizia ha arrestato lunedì una cinquantina di alti ufficiali accusati di aver partecipato a un fallito colpo di stato nel 2003 ai danni del partito di radici islamiche AKP. Un caso che ha destato un clamore senza precedenti e che resta sulle prime pagine dei giornali locali.

“Se la turchia ha bisogno di affrontare il suo passato, segnato dai colpi di stato dice un residente questo è un prezzo che deve essere pagato. E comunque vedo questo processo in maniera positiva”.

Ieri ad Ankara il presidente Abdullah Gül ha dichiarato che i problemi del paese saranno risolti nel rispetto della costituzione. Questo al termine della riunione con il primo ministro Recep Tayyp Erdogan, e il capo di stato maggiore interforze.

Se i toni si placano, l’inchiesta continua. Ieri sono stati rilasciati tre alti ufficiali, ma è stato ordinato l’arresto di altri 11 sospetti. Il potere militare in Turchia ha rovesciato 4 governi dal 1960 ad oggi.