ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Altri cinque ufficiali accusati

Lettura in corso:

Altri cinque ufficiali accusati

Dimensioni di testo Aa Aa

Altri cinque alti ufficiali turchi sono stati formalmente accusati di cospirazione contro lo stato. Si aggiungono alla lista di sette alti gradi delle forze armate già incriminati ieri nell’ambito dell’inchiesta sul presunto golpe nel 2003. In mattinata è in programma un vertice tra il presidente turco Abdullah Gül, il premier Recep Tayyip Erdogan e i vertici militari. I tre discuteranno della situazione scatenata dall’arresto, lunedì, di una cinquantina di alti gradi militari.

“L’interesse e l’intervento dell’esercito nella politica è una realtà in Turchia, al di là di chi è al potere -dice Ihsan Dagi, della Middle East Technical University di Ankara -. In effetti, il problema di oggi deriva dal fatto che l’esercito insiste nel conservare il suo poter in ambito politico”. Il presunto golpe avrebbe mirato a rovesciare il governo filo-islamico guidato dall’AKP. Su alcuni siti internet turchi si è parlato della possibilità di dimissioni in blocco delle forze armate in segno di protesta contro le azioni del governo.