ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, bullismo online: Google colpevole di lesione della privacy

Lettura in corso:

Italia, bullismo online: Google colpevole di lesione della privacy

Dimensioni di testo Aa Aa

Google colpevole di diffamazione e lesione della privacy secondo il Tribunale di Milano. Sentenza emessa in relazione al video in cui un minore affetto da sindrome di Down viene picchiato dai compagni di scuola a Torino. A tre dirigenti di Google sono stati inflitti sei mesi di reclusione, assolto il quarto imputato.

Il motore di ricerca ha già fatto sapere che farà appello, la decisione impedisce di fatto di offrire servizi su internet come afferma il portavoce:

“Nessuno di questi tre dirigenti ha qualcosa a che vedere con quel video, non lo hanno caricato su internet e non lo hanno girato e nemmeno visto. Sono stati giudicati comunque colpevoli e credo che questa sia una grave minaccia alla libertà della rete. Se siti come Blogger o Youtube dovessero verificare ogni contenuto caricato dagli utenti, internet per come lo abbiamo conosciuto finora cesserebbe di esistere.”

Il video incriminato venne pubblicato su Google nel settembre del 2006. Fu visibile per due mesi nonostante la richiesta di alcuni utenti di ritirarlo, per questo l’accusa taccia il motore di ricerca di negligenza.