Chiudere
Login
Inserisci i dati di login

o Registrati

Hai dimenticato la password?

Skip to main content

Breaking News
  • Un medico italiano di Emergency positivo al virus dell’Ebola. Giungerà stanotte in Italia dalla Sierra Leone e verrà ricoverato all’Istituto Spallanzani di Roma.

Due terzi dei voli a terra, per un totale di circa 3200. Il trasporto aereo tedesco in ginocchio per lo sciopero dei piloti Lufthansa, il più imponente nella storia del paese: quattro giorni di stop fino a giovedì che alla compagna potrebbero costare oltre 100 milioni di euro. I piloti reclamano garanzie occupazionali ed equiparazione dei salari per i dipendenti di controllate estere come German Wings e Lufthansa Cargo.
“Ero qui in vacanza e devo tornare al lavoro -racconta un turista italiano, bloccato all’aeroporto di Francoforte -. Non ci sono però voli, per cui vedremo… Grazie Lufthansa. Ci fai viaggiare bene, ma dove? E come?”.

“Noi qualche speranza ancora l’abbiamo – spiega una cittadina tedesca -. Ci hanno detto di arrivare con qualche ora d’anticipo, perché forse un volo ci sarebbe stato. Adesso non ci resta che incrociare le dita. Ieri notte, quando ci hanno detto che forse saremmo potuti partire, abbiamo provato a prenotare un altro volo, ma non era più possibile”.

Secondo la stampa tedesca, i vertici di Lufthansa avrebbero giocato la carta di una proposta in extremis: congelamento dei tagli fino al 2012 e garanzie estendibili per altri due anni, in caso i piloti rinuncino alle rivendicazioni salariali per i prossimi 12 mesi.

Copyright © 2014 euronews

maggiori informazioni