ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madeira lotta contro il fango: oltre 40 morti

Lettura in corso:

Madeira lotta contro il fango: oltre 40 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Madeira prova a rialzare la testa. Dopo le inondazioni che nel weekend hanno provocato oltre 40 morti e 100 feriti, sull’isola portoghese si lotta ora con il fango. Una corsa contro le piogge previste fino a domani, che sta impegnando senza sosta soccorritori, volontari e centinaia di ruspe. Gli ambientalisti puntano intanto il dito contro l’urbanizzazione selvaggia degli ultimi 30 anni.

Costeggiata da strade a scorrimento veloce e attraversata da numerosi tunnel, a causa dello sfruttamento del suo territorio, Madeira si è guadagnata l’eloquente soprannome di “gruviera”.

Piegata dalla catastrofe, la popolazione non si perde però d’animo. “Bisogna tornare alla vita di sempre – commenta un abitante dell’isola -. Non ci resta che asciugarci le lacrime e provare ad andare avanti”. – “Ricominciare – dice un altro – sarà un lavoro lungo e impegnativo. Per riportare Madeira alla normalità ci vorranno dei mesi. Non sarà affatto facile”.

Al via in giornata lo sgombero dei parcheggi sotterranei, dove in molti avevano trovato rifugio. Interventi che con ogni probabilità costringeranno ad aggiornare il bilancio delle vittime. Dal governo è intanto atteso l’annuncio di una tre giorni di lutto nazionale.