ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Niger, il futuro nelle mani della giunta golpista

Lettura in corso:

Niger, il futuro nelle mani della giunta golpista

Dimensioni di testo Aa Aa

In Niger, il leder della giunta militare che giovedi’ ha deposto e arrestato il presidente in carica, Mamadou Tandja, ha fatto la sua prima apparizione pubblica.

Venerdi’, Salou Djibo, questo il nome del capo militare, ha presentato il programma del cosiddetto Consiglio Supremo per il Ripristino della Democrazia.

Obbiettivo della giunta è preparare nuove elezioni. Ma Djibo non ha menzionato le future tappe verso lo scrutinio, reso possibile dalla cacciata di Tandja.

Il presidente deposto aveva mantenuto il potere anche dopo la scadenza del suo ultimo mandato, grazie alla riforma della costituzione.

Unanime, anche se attenuata, la condanna internazionale del golpe. L’Unione Europea e l’Unione Africana hanno espresso preoccupazione, auspicando che i cittadini del Niger possano scegliere presto il proprio leader.

La vita nel paese è intanto ripresa regolarmente, con pochi soldati nelle strade.