ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Georgia tributa l'ultimo omaggio a Nodar Kumaritashvili

Lettura in corso:

La Georgia tributa l'ultimo omaggio a Nodar Kumaritashvili

Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono celebrati oggi in Georgia i funerali di Nodar Kumaritashvili, lo slittinista di 21 anni morto a Vancouver lo scorso fine settimana durante le prove di discesa per i Giochi Olimpici invernali. Fatale per lui la velocità: 140 chilometri orari su un percorso che non prevedeva questi picchi.

Per l’estremo saluto all’atleta tutto il suo paese natale, a 140 chilometri dalla capitale Tiblisi, si è fermato. Oltre 2000 persone hanno preso parte alle sue esequie. Sui volti di amici e familiari molta emozione, ma anche rabbia. In molti criticano l’organizzazione delle Olimpiadi, accusata di non aver preso tutte le misure necessarie alla sicurezza.

Dopo l’incidente, la Federazione internazionale di slittino ha avviato una inchiesta, conclusasi senza rilevare alcuna anomalia sul tracciato. Prima dei funerali anche il capo dello stato georgiano Mikhail Saakasvili si era recato a porgere le proprie condioglianze alla famiglia dello sfortunato atleta.