ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Fed alza il tasso di sconto

Lettura in corso:

La Fed alza il tasso di sconto

Dimensioni di testo Aa Aa

La Federal Reserve, l’istituto d’emissione americana, ha alzato il tasso di sconto, con cui le banche si rifinanziano presso la banca centrale, portandolo dallo 0,50 allo 0,75%.

Una mossa a sopresa che coglie impreparati i mercati: un aumento era dato per scontato, come aveva fatto intendere il numero uno della Fed Ben Bernanke, ma non cosi’ in fretta.
La Fed ha sottolineato che la l’iniziativa non significa un cambiamento nella politica monetaria ma – mettono in evidenza gli osservatori – la reazione del mercato, se sostenuta, potrebbe avere un impatto reale.

E’ la prima volta che la Fed alza il tasso di sconto dopo l’inizio della crisi nel 2007: una politica did stabilità il cui obiettivo, fanno saapere gli analisti, era quello di non spaventare gli investitori.

E adesso l’attesa è in crescita sulle decisioni della Fed che dovrà prendere il prossimo 16 marzo sui tassi d’interesse. Senza dimenticare l’impatto sul mercato dei cambi.