ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Deposto Tandja, i militari del Csrd al potere in Niger

Lettura in corso:

Deposto Tandja, i militari del Csrd al potere in Niger

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Presidente del Niger è stato deposto, la Costituzione sospesa, dissolte tutte le istituzioni. Il colpo di Stato nel Paese dell’Africa sahariana ha preso corpo a conclusione di una giornata convulsa iniziata con colpi d’arma da fuoco nel Palazzo presidenziale a Niamey. Dopo mesi di tensione politica alle stelle, lo strappo dei vertici militari costituitisi nel Consiglio Supremo per il restauro della Democrazia (Csrd).

“Facciamo appello all’opinione pubblica nazionale e internazionale affinché diano appoggio alla nostra azione patriottica per salvare il Niger e la sua popolazione dalla povertà, dalla delusione, dalla corruzione” ha detto il Colonnello Abdul Karimou, portavoce dei golpisti.

Mamadou Tandja, al potere da 10 anni, in agosto ha modificato la Costituzione con un referendum per ottenere un terzo mandato. L’ex colonia francese è uno dei Paesi più poveri al mondo.

Niamey è allo stesso tempo il terzo esportatore di uranio del pianeta. I giacimenti di Arlit e Akouta sono sfruttati sin da inizio anni Settanta. La francese Areva, la canadese Cameco e ora la Cina conducono una battaglia industriale per lo sfruttamento del minerale. A detrimento delle popolazioni tuareg originarie della zona. La giunta ha disposto la chiusura delle frontiere. Air France ha sospeto i voli per Niamey.