ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: risentito per i brutti voti, uccide un professore

Lettura in corso:

Germania: risentito per i brutti voti, uccide un professore

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’aggressione mortale in un istituto tecnico fa riesplodere in Germania paura e polemiche per la sicurezza nelle scuole. Un professore di 58 anni ha perso la vita a Ludwigshafen, nel sud-ovest del paese, in seguito a un attacco di cui è stato vittima insieme ad altri colleghi. Ad accoltellarlo a morte un ex allievo, risentito per i brutti voti che gli aveva messo. Sgomento nella scuola.

“In principio – racconta un alunno – ho creduto a uno scherzo. Adesso invece sono scioccato. Non avrei mai pensato che una cosa del genere potesse accadere proprio nel nostro istituto”.

“E’ terribile – commenta una sua compagna -. Quando vedi episodi del genere in televisione, pensi che non ti riguarderanno mai da vicino. Adesso non sarà certo facile tornare a scuola”.

Prima di arrendersi e confessare, l’aggressore aveva provato a darsi alla fuga, sparando dei colpi in aria con una scacciacani.

Meno di un anno fa, in 16 erano morti in una scuola di Winnenden, per il folle attacco di un diciassettenne. Allarme dai sindacati di polizia, che sollecitano una prevenzione congiunta con alunni e professori.