ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le tensioni tra Svizzera e Libia si ripercuotono sull'Europa

Lettura in corso:

Le tensioni tra Svizzera e Libia si ripercuotono sull'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

La famiglia Gheddafi nella black list di personalità libiche a cui la Svizzera ha vietato l’ingresso nel paese. Sarebbe questa la ragione per cui la Libia domenica ha deciso di chiudere le frontiere ai cittadini provenienti dall’area Shengen, sospendendo la concessione di visti e annullando quelli già concessi.

Dell’area di libera circolazione transfrontaliera fanno parte quasi tutti i paesi membri dell’Unione europea. Gran Bretagna e Irlanda aderiscono in maniera parziale. La Norvegia, l’Islanda e la Svizzera sono associate a tutti gli effetti come Stati terzi.

Le tensioni tra la Svizzera e la Libia risalgono al 2008, quando il figlio del leader libico e la moglie furono arrestati a Ginevra per maltrattamenti a due domestiche. La questione si risolse con una transazione.

L’Italia, secondo fonti della Farnesina, sta verificando la correttezza della decisione di Berna che finora non ha smentito.