ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Svizzera un omaggio a Henri Rousseau, pioniere dell'arte moderna

Lettura in corso:

In Svizzera un omaggio a Henri Rousseau, pioniere dell'arte moderna

Dimensioni di testo Aa Aa

A cent’anni dalla morte di Henri Rousseau, la fondazione Beyeler a Riehen vicino Balisea in Svizzera espone le opere del pittore. La sua arte lontana dalla tradizione accademica, si addentra in territori inesplorati.

Per molto tempo considerato un pittore naif, ingenuo, solo più tardi è stata riconosciuta la sua grande influenza su altri artisti.

Autodidatta e ostacolato dalla famiglia nella sua passione per la pittura, Rousseau fu impiegato al dazio di Parigi dopo la guerra franco-tedesca del 1870 da cui il soprannome di “Doganiere”.

La sua anticonformista semplicità era lontana sia dai canoni impressionistici che post-mpressionistici. La sua arte ha diviso, non convinceva Henri Matisse, e appassionato, Picasso e Gauguin erano affascinati dagli elementi primitivi ed esotici, Kandisky dalla quello spirituale.

La mostra della fondazione Beyeler è aperta fino al 9 maggio.