ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Altre misure per la Grecia, si stabilirà a marzo

Lettura in corso:

Altre misure per la Grecia, si stabilirà a marzo

Dimensioni di testo Aa Aa

Qualche settimana di tempo per vedere se la Grecia riesce a uscire dalla crisi con le proprie gambe. É la posizione del presidente dell’Eurogruppo che ha messo la crisi ellenica tra i punti all’ordine del giorno.

Jean-Claude Juncker Presidente Eurogruppo:
“Controlleremo a marzo se la Grecia è sulla buona strada e se non lo fosse veranno richiesti altri povvedimenti”

Il sostegno coinvolgerebbe i sedici paesi dell’Eurozona. L’obiettivo principale della Grecia è di portare il deficit pubblico entro i parametri europei cioè al 3% entro il 2012, oltre nove punti percentuali in meno rispetto al 12,7% dello scorso anno.

Il rischio è che la crisi economica greca abbia un effetto devastante su tutta l’Europa e sulla moneta unica. Al prossimo vertice Ecofin sarà stabilito se mettere sotto sorveglianza i conti ellenici.
Ma per i Greci, il rischio del collasso economico non ferma la quotidianità fatta anche di gioie e festeggiamenti, come il periodo che precede la Pasqua.

“Tutto, tutto si festeggerà – dice questo cittadino greco – Non importa quali problemi abbiano i Greci, festeggeranno comunque: Pasqua, qualsiasi ricorrenza”

“La crisi economica è di ampie dimensioni. Spero che queste misure ci aiutino. Ma tutti stiamo facendo i conti con la crisi economica. Il tempo ci dirà”.

Tra la linea dura dell’Europa e i mea culpa del governo la Grecia cerca di prendere tempo sperando in un futuro migliore.