ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: condannato per abusi il padrone di un "harem"

Lettura in corso:

Israele: condannato per abusi il padrone di un "harem"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si faceva chiamare Messia dalle sue 21 mogli e dai suoi 49 figli.

E’ stato condannato per schiavitù, violenza e incesto dal tribunale di Tel Aviv. Goel Ratzon, 60 anni, era stato arrestato il mese scorso in seguito alle denunce di tre delle sue compagne. Secondo le testimonianze, le donne dovevano versare a Ratzon i loro stipendi e sussidi.

Ma le accuse sono molto più pesanti: nelle 25 pagine del dossier di imputazione, viene descritto come il leader spirituale di una sorta di setta in cui lui, alla stregua di un Dio, diceva di essere in grado di guarire e lanciare maledizioni.

Veniva pettinato, nutrito e vestito. Viveva con 17 donne e 38 dei suoi figli. E’ anche il padre di alcuni dei suoi nipoti.

Più di un anno fa fu realizzato un documentario su di lui, dopo che le sue compagne avevano minacciato un suicidio di massa pensado che le volesse abbandonare. Lui dice di essere semplicemente stato buono con le sue mogli.