ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: l'offensiva anti-talebana un test per il governo locale

Lettura in corso:

Afghanistan: l'offensiva anti-talebana un test per il governo locale

Dimensioni di testo Aa Aa

Una ventina di ribelli sono stati uccisi secondo l’esercito afghano. Ci sarebbero anche vittime tra i soldati stranieri. La maggior parte della città di Marjah è ormai sotto il controllo delle forze congiunte, ma i soldati avanzano ancora. Il ministro della difesa afghano:

“La zona è completamente minata. Ci sono ordigni rudimentali, trappole esplosive e quindi dobbiamo procedere lentamente per liberare l’area”.

I vertici della Nato sostengono di aver allertato i residenti in modo che potessero allontanarsi dalla zona e di aver organizzato l’accoglienza per settemila famiglie nella capitale della provincia. Solo 450 si sarebbero presentate.

Se le forze congiunte considerano l’operazione un successo, oltre confine, in Pakistan, aumenta la preoccupazione per le possibili ripercussioni dell’azione.

“Questo avrà un impatto molto negativo sul Pakistan, sull’economia, aumenteranno le azioni terroristiche e persone innocenti verranno uccise”.

Peshawar, vicino al confine con l’Afghanistan, ha subito vari attacchi negli ultimi giorni, i responsabili avrebbero legami con i Taleban.