ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: Saad Hariri annuncia nuove relazioni con la Siria

Lettura in corso:

Libano: Saad Hariri annuncia nuove relazioni con la Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Mano tesa alla Siria, a sorpresa, cinque anni dopo l’attentato in cui morì Rafik Hariri. L’auto dell’ex capo del governo libanese saltò in aria nel pieno centro di Beirut. Dell’attentato fu subito accusata Damasco, che finì per ritirare le proprie truppe dal Golan libanese, messa sotto pressione dalle manifestazioni di piazza e dalla comunità internazionale.
Oggi però sembra aprirsi una nuova era: Saad Hariri, il figlio, ora guida il governo a Beirut:

“Con la Siria abbiamo voltato pagina – dice in un’intervista esclusiva a EuroNews -: tra Libano e Siria non c’erano contatti da cinque anni, ora stiamo ricostruendo la fiducia reciproca, e trai due Stati e i due popoli si stanno creando nuove relazioni”

Saad Hariri era sempre stato molto duro con la Siria, il suo ammorbidimento potrebbe essere legato al riavvicinamento tra Damasco e l’Arabia Saudita. Resta invece difficile la relazione con Israele, il cui ministro degli esteri ha attribuito l’assassinio di Rafik Hariri agli hezbollah libanesi.

“Se sa qualcosa – dice Hariri – lo riferisca al tribunale internazionale. Ma considerando i massacri israeliani, penso che sarebbe meglio se finisse direttamente dietro le sbarre, senza processo”

L’intervista sarà trasmessa in versione integrale, su EuroNews, lunedì sera.