ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bandera eroe per l'Ucraina, la Polonia protesta

Lettura in corso:

Bandera eroe per l'Ucraina, la Polonia protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Un eroe o un criminale. La controversa figura dell’ucraino Stepan Bandera sucita da decenni polemiche. Dure condanne al personaggio storico arrivano da Polonia, Russia e altri paesi dell’ex blocco sovietico dove si sono svolte manifestazioni contro la decisione del presidente ucraino uscente Viktor Iushenko di assegnargli il titolo di “Eroe dell’Ucraina”. Come spiega questo dimostrante polacco:

“Secondo l’opinione della maggior parte dei polacchi Bandera è stato un assassino. È per questo che ho aderito alla protesta”.

Gli onori riconosciuti a Bandera hanno suscitato il rammarico anche del presidente polacco, a suo avviso la decisione è stata dettata da interessi esclusivamente politici.
Bandera fu un leader nazionalista molto discusso nel suo paese. Combattè per l’indipendenza dell’Ucraina contro lo stato polacco e il regime sovietico. Fu vicino alla Germania nazista, dopo la secoda guerra mondiale riorganizzó le forze indipendentiste, nel ’59 fu assassinato da un agente del KGB. Da molti ucraini è considerato un eroe, ma per un’altra parte del Paese, si tratta di un criminale, persecutore di ebrei, russi e polacchi.