ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polemiche a Mosca per un quartiere abbattuto. Gli abitanti: "Solo speculazione"

Lettura in corso:

Polemiche a Mosca per un quartiere abbattuto. Gli abitanti: "Solo speculazione"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ polemica in Russia per la controversa evacuazione di un intero quartiere del centro, svuotato dei suoi abitanti e distrutto per far posto a un grande investimento immobiliare.

Secondo il tribunale le costruzioni sono abusive, una conclusione contestata dagli abitanti, che invece puntano il dito sui grossi interessi che vi sarebbero dietro.

Serghei Bobisiev, uno dei residenti, dice che l’area, vasta trenta ettari, vale un miliardo di dollari. “Ecco perchè ci vogliono cacciare via”, conclude.

Le famiglie che difendono la loro casa appartengono alla classe media creatasi dopo la caduta del comunismo, e sono in gran parte elettori del presidente Putin. Per questo ripetono di non comprendere perché vengano trattati in questo modo.

Secondo molti la vicenda si spiegherebbe con lo scontro sottotraccia tra il Cremlino e il sindaco di Mosca Luzkhov, la cui moglie è titolare di una delle più grandi società di costruzioni immobiliari del paese.