ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda del Nord: cade l'ultimo ostacolo al processo di pace

Lettura in corso:

Irlanda del Nord: cade l'ultimo ostacolo al processo di pace

Dimensioni di testo Aa Aa

I repubblicani dello Scinn Fein e gli unionisti del Dup hanno raggiunto l’intesa sul trasferimento di competenze da Londra all’Ulster in materia di polizia e giustizia.

L’accordo di devolution, raggiunto dopo una maratona negoziale di due settimane, entrerà in vigore il 12 aprile. Il premier britannico Gordon Brown:

“Dopo decenni di violenze, anni di negoziati, settimane di stallo, questo è il modo in cui siamo riusciti ad assicurare il futuro per una pace duratura nelle mani della gente dell’Irlanda del Nord. E’ la risposta più forte a coloro che vorrebbero riportare la violenza nelle nostre strade”.

Soddisfatto il permier nordirlandese Peter Robinson, unionista, che sulla devolution aveva preso tempo:

“Nessuna generazione futura avrebbe potuto perdonarci per aver sprecato la pace per la quale abbiamo lottato tanto. L’accordo di oggi è il segno più certo che non ci sarà un ritorno al passato”.

E il passato, per l’Irlanda del Nord, è sinonimo di trent’anni di violenze costate la vita a oltre 3.600 persone. La prima tappa del processo di pace fu firmata nel 1998 con il Good Friday Agreement, gli accordi del Venerdì Santo.

Si risolve così il dossier più delicato tra i repubblicani e gli unionisti.