ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il caso Icesave sul tavolo di Barroso

Lettura in corso:

Il caso Icesave sul tavolo di Barroso

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Islanda fa i conti con Bruxelles sul caso Icesave. Il futuro ingresso nell’Unione Europea potrebbe essere messo a rischio da un passo falso sulla questione della banca online fallita nell’ottobre del 2008. Il premier islandese Johanna Sigurdardottir incontra oggi il presidente della Commissione europea Barroso per sbrogliare la matassa.

Reykjavik deve restituire a Regno Unito e Paesi Bassi i quasi 4 miliardi di euro anticipati per indennizzare gli oltre 300 mila correntisti.
L’ obbligo è sancito da una legge che verrà sottoposta a referendum il prossimo sei marzo.
Il rischio che vincano i no e altissimo. Oltre il 60 % degli islandesi non intende gravarsi di un debito da ripagare fino al 2024.

In questo caso pero ci andrebbero di mezzo non solo i rapporti diplomatici tra Reykjavik, Londra e Amsterdam. Ma anche tra Reykiavik e Bruxelles.
Se i soldi non verranno restituiti potrebbero non aprirsi le porte della grande famiglia europea.