ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, i morti sono 200 mila

Lettura in corso:

Haiti, i morti sono 200 mila

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono 200 mila i morti di Haiti. Mentre i sopravvissuti protestano contro il governo per la lentezza degli aiuti, il primo ministro ha aggiornato le cifre ufficiali del terremoto del 12 gennaio. Circa 300 mila i feriti, 4 mila dei quali hanno subito amputazioni. Si contano a milioni, invece, coloro che dipendono dal sostegno internazionale per la loro sopravvivenza.
“Il sindaco chiede 7 dollari americani per darci il coupon che ci permette di avere la razione di riso. Altrimenti il riso resta nei magazzini” dice una donna.
Dopo un incontro ieri col segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon, l’ex presidente Usa Bill Clinton sarà domani ad Haiti per coordinare sul posto la distribuzione degli aiuti.

I senza tetto di Haiti sono sistemati in campi precari, sorti un po’ dappertutto nella capitale Port au Prince e negli altri centri colpiti dal sisma. Ora si teme che l’ondata di piogge stagionali, prevista tra qualche settimana, possa spazzare via le fragili tende costruite con materiali improvvisati, aggravando l’emergenza umanitaria.
Resta preoccupante anche la situazione sanitaria e le condizioni di sicurezza in alcuni quartieri e bidonville.