ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, via agli scioperi contro piano anti-crisi

Lettura in corso:

Grecia, via agli scioperi contro piano anti-crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Doganieri e pubblici funzionari hanno dato il via, in Grecia, alla stagione degli scioperi. Protestano contro il piano di austerità varato dal governo socialista di Giorgos Papandreu per uscire dalla profonda crisi finanziaria in cui versa il Paese. Contestate, in particolare, la norma che blocca tutti gli stipendi pubblici e quella che innalza l’età pensionabile.

“Cambieremo anche il sistema fiscale – ha detto il premier -, tagliando gli stipendi più alti del settore pubblico e ristrutturando l’intera amministrazione”.
La crisi si sta abbattendo anche sulle imprese private, con numerose aziende sull’orlo del fallimento e altre che hanno già chiuso i battenti. Tra queste ultime, la più grande impresa produttrice di scarpe in Grecia.

“Non siamo stati pagati negli ultimi due mesi – dice un operaio -. Stiamo vivendo il nostro momento peggiore, da quando ci hanno comunicato l’intenzione di chiudere”.

Uno sciopero generale è stato proclamato per il 24 febbraio, mentre un’altra astensione dal lavoro dei dipendenti pubblici è in programma per il 10.
Il piano di austerità è stato approvato mercoledì dalla Commissione europea. Prevede, oltre alle misure già citate, un aumento delle tasse sui carburanti. Ma la Grecia non sembra disposta a digerire la cura da cavallo.