ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina verso le elezioni. Tensione tra i candidati alle presidenziali

Lettura in corso:

Ucraina verso le elezioni. Tensione tra i candidati alle presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Appena qualche giorno prima delle presidenziali di domenica, le forze politiche ucraine sono impegnate in un vero e proprio braccio di ferro parlamentare.

Oggetto del contendere la riforma della legge elettorale voluta dal partito delle Regioni di Yanukovic, approvata, nonostante l’opposizione del partito del premier Tymoshenko.

La modifica riguarda la composizione delle commissioni locali chiamate a convalidare gli scrutini. Come spiega Oleksandr Stoyan, deputato del partito delle Regioni, in base alla nuova legge le commissioni funzioneranno con la sola maggioranza semplice, e non più, come in precedenza, con almeno i due terzi dei componenti. Una riforma che per la Tymoshenko, candidata alla presidenza, sarebbe un tentativo di condizionare l’esito della consultazione elettorale.

Il clima di scontro di queste ore non è però una novità. Appena lunedi scorso la Tymoshenko è rimasta da sola in tv, dove era previsto un faccia a faccia col suo diretto concorrente, Yanukovic, che però ha dato forfait, guadagnandosi l’epiteto di codardo.

Al primo turno la Tymoshenko ha ottenuto il 25 per cento dei voti, 10 punti in meno che il suo concorrente, ma non abbastanza per farla rinunciare a correre.

Dal canto suo, Yanukovic accusa il primo ministro di non volersi assumere la responsabilità del fallimento delle politiche del suo governo. Ma se domenica dovesse farsi eleggere, sarebbe per lui una sorta di rivincita. Proprio cinque anni fa, fu la rivoluzione arancione a sbarrargli la strada verso il potere.