ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, feriti di nuovo in volo per gli Usa

Lettura in corso:

Haiti, feriti di nuovo in volo per gli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ ripreso il ponte aereo per l’evacuazione dei feriti gravi da Haiti verso gli ospedali statunitensi.

Una sospensione in vigore da cinque giorni e causata dalla questione sollevata dal governatore della Florida, su chi dovesse pagare per le spese mediche dei terremotati. Nodo sciolto con la conferma della compartecipazione del Governo Federale. Per le centinaia di feriti gravissimi in attesa di partire si sono perse ore preziose.

“E’ fondamentale che il trasporto militare sia ripreso – dice un dottore- sono tanti i malati in condizioni critiche che necessitano di cure piu’ approfondite di quelle che possiamo assicurare qui”.

La popolazione è ridotta in condizione di indigenza totale. Gli aiuti sono sull’isola ed in quantità mai viste dall’inizio della catastrofe. Ma non arrivano agli affamati. Secondo alcuni testimoni per tutta la giornata di ieri i camion delle Nazioni Unite hanno tentato di distribuire il riso. In assenza delle condizioni di sicurezza adatte l’operazione è stata rimandata in serata, per essere ancora rimandata. Né l’esercito statunitense né l’Onu proteggono i convogli dopo il calar del sole.