ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, al via il processo ai "ladri di bambini"

Lettura in corso:

Haiti, al via il processo ai "ladri di bambini"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha una famiglia la maggior parte dei 33 bambini haitiani oggetto del presunto rapimento di domenica. Dieci cittadini statunitensi, membri di un’associazione cristiana dell’Idaho, avevano cercato di farli uscire dal paese a bordo di un bus. Fermati dalla Polizia e non potendo fornire alcun documento, i presunti rapitori sono stati accusati di violazione delle leggi sull’immigrazione e oggi saranno processati.

I bambini si trovano ora in un orfanotrofio a pochi chilometri da Port au Prince.

“Ad Haiti la situazione per l’infanzia è veramente drammatica- racconta un operatore della cooperazione internazionale- ci sono centinaia di minori non accompagnati. Noi, organizzazioni non governative che si occupano di bambini, ce ne prendiamo cura cerchiamo per loro un posto sicuro, altrimenti sono veramente vulnerabili e minacciati”

Gli autori del presunto rapimento si dicono animati da buone intenzioni: affermano che l’intento era aiutare gli indifesi colpiti dal terremoto.

I minori piu’ grandi, intorno ai 12 anni, hanno pero’ fornito indirizzi e numeri di telefono delle proprie famiglie. Da chiarire la responsabilità per i casi di malnutrizione riscontrati tra i piu’ piccoli.