ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Unione Africana: Gheddafi sostituito alla presidenza

Lettura in corso:

Unione Africana: Gheddafi sostituito alla presidenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Addio alla presidenza di Gheddafi, possibile riunificazione del Sudan e crisi della Somalia. Questi i temi caldi del quattordicesimo vertice dell’Unione Africana, che si è aperto oggi ad Addis Abeba, in Etiopia, con una commemorazione delle vittime del terremoto di Haiti.
Intervenuto per ringraziare gli sforzi di solidarietà dell’intero continente, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-Moon ha poi confermato in un’intervista il suo no all’invio a Mogadiscio dei Caschi blu. “Mancano le condizioni – ha ribadito perché il loro compito è mantenere la pace, ma in Somalia la pace non c‘è”.
Teatro dal 1991 di una sanguinosa guerra civile, il paese è di fatto abbandonato a se stesso. Giudicato troppo pericoloso anche dal Programma Alimentare Mondiale, non può ormai che affidarsi alle sparute truppe dell’Amisom.
Le speranze sono ora in un deciso intervento di Bingu wa Mutharika: presidente del Malawi, eletto al primo giorno di vertice, per succedere al leader libico Muhammar Gheddafi nella guida dell’Unione Africana.