ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"No" del governo yemenita ai ribelli sciiti

Lettura in corso:

"No" del governo yemenita ai ribelli sciiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo Yemen dice “no” alla tregua proposta dai ribelli sciiti, se questi non accettano precise condizioni. Secondo il governo di Sana’a non esiste, prima di tutto, un impegno esplicito a non aggredire l’Arabia Saudita, parte in causa in un conflitto iniziato nel 2004. Proseguito stamattina, con la morte di più di 24 ribelli sciiti durante scontri con l’esercito yemenita nel Nord. Ieri il leader dei ribelli aveva annunciato l’apertura verso le condizioni del governo a patto che questo mettesse fine alle operazioni militari.

Anche sul fronte saudita si registrano scontri a fuoco. Riyadh è entrata nel conflitto a novembre, in seguito a infiltrazioni dei ribelli nel suo territorio. Il primo produttore di petrolio al mondo ha mostrato preoccupazione per l’instabilità nello Yemen, dove il governo ha dichiarato guerra ad al Qaida in seguito al fallito attentato di Natale nei cieli di Detroit, che sarebbe stato progettato proprio sul suo territorio.

Secondo stime Onu, dal 2004 a oggi sono migliaia le vittime del conflitto, circa 200.000 i profughi.