ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ETA: cinque arresti nei Paesi Baschi

Lettura in corso:

ETA: cinque arresti nei Paesi Baschi

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque persone sono state arrestate, nella notte fra lunedì e martedì, nel corso di un’operazione della polizia contro l’organizzazione separatista basca ETA.

Si tratta di incensurati, ma la polizia sopetta che alcuni di loro abbiano preso parte all’attentato che nel settembre 2008 fece dieci feriti. A esplodere un’autobomba con 100 chili di esplosivo.

Gli arresti sono avvenuti nelle località costiere di Ondarroa, Mutriku e Deba nelle due province basche Vizcaya e Guipuzkoa.

Uno degli arrestati, Ibai Iparaguirre Burgoa, secondo la polizia avrebbe fatto parte del commando che parcheggiò nel 2008 un’autobomba davanti ad una caserma di Santoña, in Cantabria, vicino ai Paesi Baschi. Nell’esplosione morì un militare di 46 anni, Luis Conde de la Cruz e rimase ferito un suo commilitone. Con la modalità tipica dell’Eta, l’attentato era stato annunciato da una telefonata; ma allo scoppio della bomba, i militari stavano ancora evacuando l’edificio.