ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Chiude Opel Anversa, protestano i dipendenti


Belgio

Chiude Opel Anversa, protestano i dipendenti

Una sessantina di lavoratori della Opel di Anversa ha manifestato al salone dell’automobile di Bruxelles. La pacifica protesta è contro la chiusura dello stabilimento, che occupa 2600 dipendenti, decisa dalla casa madre General Motors. Il costruttore americano ha rinunciato nel novembre scorso alla vendita di Opel, mettendo fine a una trattativa con l’austro-canadese Magna. Il marchio tedesco viene giudicato ancora redditizio, ma a costo di chiudere il centro di produzione della città belga.
Potrebbe essere sospeso invece lo smantellamento, già deciso, della Saab. Sarebbe in dirittura d’arrivo, secondo fonti di stampa, la trattativa con l’olandese Spyker per la cessione della società svedese che occupa 3400 dipendenti. Un’intesa preliminare potrebbe essere annunciata già oggi.
Spyker, piccolo costruttore di automobili sportive, è controllato dal miliardario russo Vladimir Antonov, che avrebbe fornito a GM garanzie finanziarie per il rilancio di Saab.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Gerusalemme: esposta la lucida mappatura del campo di sterminio di Auschwitz