ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, Léogâne una città fantasma

Lettura in corso:

Haiti, Léogâne una città fantasma

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad Haiti il terremoto più forte in duecento anni ha scelto come epicentro il villaggio di Leogane, ad una trentina di chilometri dalla capitale Port au Prince. In un perimetro limitato ci sono tutti i peggiori effetti del sisma con l’aggravante che qui i soccorsi sono arrivati troppo tardi. I pochi superstiti sono partiti in cerca di aiuti come i tanti che in queste ore stanno lasciando la capitale.

“Me ne sono andata da Port au Prince, è tutto distrutto. C‘è solo folla e macerie non avevo altra scelta”- racconta una giovane.

E’ verso i campi di accoglienza in allestimento fuori della capitale che la massa degli sfollati sta convergendo .

Chi ancora una casa ce l’ha preferisce non usarla. Siamo nella città di Cabaret, 80 mila gli abitanti. Pochi i danni ma molto spavento e si continua a dormire all’adiaccio da quel maledetto 12 gennaio.