ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gerusalemme: esposta la lucida mappatura del campo di sterminio di Auschwitz

Lettura in corso:

Gerusalemme: esposta la lucida mappatura del campo di sterminio di Auschwitz

Dimensioni di testo Aa Aa

Nell’ambito delle manifestazioni legate al Giorno della Memoria del 27 gennaio, le mappe di di Auschwitz e Birkenau verranno esposte per la prima volta al pubblico, a partire da lunedì, nello Yad Vashem, il museo e memoriale della Shoah a Gerusalemme. Acquisite dal quotidiano Bild, dopo essere state ritrovate in un appartamento di Berlino, sono state donate al museo israeliano.

“Il fatto che con grande sangue freddo si siano seduti e abbiano pianificato tutto…”, dice Marta Weiss, sopravvissuta al campo di sterminio, “Una cosa è uccidere presi dall’ira. Ma sedersi ad un tavolo e, con mente lucida, pianificare il più grande campo di sterminio che il mondo abbia mai conosciuto… E farlo come se stesssero progettando un parlamento o una scuola o qualcosa del genere, fa trasalire!”

Le mappe sono una prova materiale della lucidità con cui i Nazisti stavano attuando la “Soluzione finale”. Più di un milione di persone morirono nelle camere a gas o per gli stenti dei lavori forzati nel campo di sterminio. Proprio ad Auschwitz verrà inaugurata, alla presenza del premier israeliano Netanyahu, una mostra voluta dalla Russia, a 65 anni dalla chiusura del lager da parte dell’Armata Rossa.