ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Più di cento star al Telethon per Haiti

Lettura in corso:

Più di cento star al Telethon per Haiti

Dimensioni di testo Aa Aa

C’erano tutti. Decine e decine di star. A partire da Wycleaf Jean, il rapper haitiano di nascita ha cantato per la sua terra.

Una maratona televisiva di due ore per Haiti. 100 celebrità, in collegamento da New York, Los Angeles e Londra.

In studio le stelle di Hollywood hanno fatto da telefonisti: Julia Roberts, Nicole Kidman, Steven Spielberg, Colin Farrel, solo per citare qualcuno.

L’idea sarebbe nata l’indomani del terremoto: George Clooney avrebbe telefonato alla presidente di Mtv, chiedendole di organizzare qualcosa. E facendo il nome di Brad Pitt, Bruce Springsteen e Bono.

“E’ una tragedia – ha detto Clooney – che supera le frontiere, e richiede la nostra attenzione, il nostro aiuto, la nostra compassione come esseri umani”.

Clooney, come Di Caprio e la coppia Jolie-Pitt hanno donato un milione di dollari ciascuno.

Dopo l’11 settembre, il teleton aveva raccolto 150 milioni di dollari. Oltre a Madaonna, c’erano Shakira, Mary J Blige, Leonard Cohen, Steve Wonder… e Chris Martin dei Cold Play:

“Quando qualcosa di talmente terribile e tragico succede, devi dare quello che puoi per aiutare. Noi non sappiamo nulla di medicina… magari il mio amico Will qui ne sa un po’, ma insomma noi siamo inutili ad Haiti. Dunque il meglio che possiamo fare è questo”.

Da Londra Rihanna Bono e Jay Z hanno cantato insieme… nei versi della canzone ritornava un “non vi abbandoneremo”.

I fondi raccolti andranno ad organizzazioni come l’ONU, l’Unicef, Oxfam, World Food Program e la Croce rossa.