ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Unione europea travolta dalla crisi haitiana

Lettura in corso:

L'Unione europea travolta dalla crisi haitiana

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli Esteri dell’Unione europea, la signora Cathrine Ashton, dopo la sua tappa negli Stati Uniti, dovrebbe recarsi a Haiti.

Fortemente criticata per essere rimasta a Londra lo scorso week end, la Ashton paga anche l’incapacità dell’Unione di avanzare unita.

La risposta del Vecchio Continente per la crisi haitiana ha avuto un impatto poco visibile, perché i 27 si sono mossi in ordine sparso.

E intanto riprende vigore l’idea di un corpo di reazione rapida.

Antonio Missiroli dell’ European Policy Centre:

“Un precedente come Haiti, ma potrebbe essere qualsiasi altra crisi, aiuta a sviluppare questo tipo di servizio nel lungo periodo”.

Lunedì, Ashton presiede a Bruxelles una riunione dei ministri degli Esteri per coordinare la posizione europea.

La riunione parte già zoppa, il ministro degli Esteri francese Kouchner ha annunciato che sarà a Montreal alla conferenza dei Paesi donatori, al finaco di Hillary Clinton.