ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Verso la chiusura la Opel di Anversa

Lettura in corso:

Verso la chiusura la Opel di Anversa

Dimensioni di testo Aa Aa

Rischiano il posto 2600 dipendenti della Opel di Anversa. Dopo mesi di esitazioni, la General Motors ha fatto sapere che entro giugno ha intenzione di chiudere la fabbrica belga. L’operazione rientra nel controverso piano di ristrutturazione del comparto europeo dell’azienda di Detroit, di cui lo stabilimento di Anversa rappresenta il 5 percento della forza lavoro.

La notizia, trapelata nei giorni scorsi, è stata confermata ai dipendenti dai vertici Opel. GM ha ottenuto il salvataggio da parte delle autorità statunitensi attraverso la procedura prevista dal Capitolo 11. La condizione: procedere a ristrutturazioni. Che ora, sfumato l’accordo con la cordata Magna-Sberbank, deve portare a termine da sola, trovando quasi 3 miliardi di euro in aiuti pubblici europei.

Sullo sfondo, previsioni tutt’altro che rosee nel Vecchio Continente. Per questo 2010, si parla di un milione e mezzo di auto vendute in meno.