ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazione

Lettura in corso:

Manifestazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno sciopero dei dipendenti pubblici ha paralizzato scuole e servizi in Francia. La mobilitazione, promossa dai principali sindacati del paese, punta a contrastare un piano di riassetto del governo che prevede pesanti tagli di posti di lavoro.

Significativa l’adesione allo sciopero: secondo fonti sindacali hanno incrociato le braccia il 40 per cento degli insegnanti.

“Molti pensionamenti non verranno rimpiazzati, dunque si puo vedere facilmente come chi rimane abbia maggiori problemi. Se prima eravamo in sei, ora magari restiamo in tre a dover fare lo stesso lavoro”.

La politica del governo che punta a ridurre la spesa pubblica ha già portato, tra il 2007 e il 2009, al taglio di 100.000 posti, e per quest’anno si prevede la soppressione di altri 34.000.

Tra i più colpiti dalla ristrutturazione della spesa servizi come asili nido e scuole materne, che rischiano sempre più di venire sostituiti dalle scuole private.

“Io devo portare mio figlio al lavoro, perché non ho altra soluzione. Menomale che ho trovato un baby sitter per pomeriggio”.

Per niente preoccupato dala mobilitazione, il ministro del Bilancio Eric Worth ha confermato la propria intenzione ad andare avanti col suo piano.