ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto ad Haiti: Leogane rasa al suolo

Lettura in corso:

Terremoto ad Haiti: Leogane rasa al suolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Leogane, due ore di macchina dalla capitale Haitiana Port-au-Prince. E’ la città più vicina all’epicentro del terremoto e quella più devastata. Sono già tremila i morti recuperati. Qui almeno un centinaio di bambini sono rimasti sepolti sotto la loro scuola. L’inviato di Euronews Luis Carballo:

“Di questa scuola, Santa Rosa de Lima, a Leogane, da queste rovine, sono stati recuperati 60 cadaveri di bambini. I soccorritori non hanno potuto fare niente. Leogane si trova 15 chilometri a sud-est di Port-au-Prince e qui il terremoto è stato davvero una catastrofe. Il 90% della città è stato distrutto o danneggiato. Tra queste rovine abbiamo trovato i quaderni degli studenti, bambini adotatti in un certo senso dalle religiose che gestivano la scuola”.

Uno dei sopravvissuti di Leogane racconta di aver perso la casa e di essersi salvato perché al momento del terremoto stava allenando la sua squadra di calcio.

“Sinceramente il peggio non è la mia casa andata distrutta. E’ trovarsi sotto le macerie, come qui o dalle suore. Ho passato la notte a cercare di salvare qualcuno. Forse ne abbiamo estratti vivi tre. La sensazione peggiore è l’impotenza davanti al grido di un bambino che grida e chiede aiuto per ore e tu sei lì a mani nude. Non puoi fare niente”.

Anche Leogane, come il resto del paese, fa i conti con la penuria di carburante che infiamma i prezzi del mercato nero e rallenta la distribuzione degli aiuti alimentari.

I sopravvissuti si organizzano come possono per ritornare a vivere. Mancano tende, acqua, cibo, ma soprattutto chirurghi e medicinali. Ma la volontà di ricostruire è più forte della distruzione.