ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il repubblicano Brown eletto senatore: doccia fredda per Obama

Lettura in corso:

Il repubblicano Brown eletto senatore: doccia fredda per Obama

Dimensioni di testo Aa Aa

He did it. Lo ha fatto: il repubblicano Scott Brown, in Massachusetts, è riuscito a conquistare al Senato il seggio monopolio storico dei Kennedy.

Cinque mesi dopo la morte di Ted Kennedy, Brown ha battuto la candidata democratica Martha Coakley facendo leva sulla rabbia per la crisi economica.

“Una cosa mi è molto molto chiara dopo aver percorso l’intero stato -dice Brown. La gente non vuole la riforma del sistema sanitario, così costosa e imposta agli americani.
Un piano che non è stato dibattuto in modo aperto e corretto. Porterà a un aumento delle tasse. Avrà effetti sull’assistenza agli anziani, cancellerà posti di lavoro e farà sprofondare ancor più il nostro paese nel debito”.

La riforma sanitaria, un progetto da 871 miliardi di dollari, ha raccolto lo storico sì del Senato alla vigilia di Natale, ma deve essere ancora armonizzata con il “bill” votato dalla Camera.

La nomina di Brown è un regalo amaro per il primo anniversario di Obama alla Casa Bianca. Con Brown i repubblicani ottengono il 41° seggio al Senato, sufficiente per osteggiare le riforme del presidente.