ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli aiuti tardano ad arrivare, e gli haitiani si rimboccano le maniche

Lettura in corso:

Gli aiuti tardano ad arrivare, e gli haitiani si rimboccano le maniche

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli aiuti tardano ad arrivare, e dunque sono gli stessi haitiani a cercare di rispondere alle proprie necessità.

A Delmas, un quartiere della capitale, il nostro inviato ha documentato il lavoro di un fornaio che è riuscito a far ripartire la sua attività e a fornire di pane i clienti abituali: allo stesso prezzo di prima del sisma, e, per evitare accaparramenti, solo cinque baguettes a testa.

Ma non dappertutto si registra la stessa calma. Nei quartieri a sud, gli assalti ai negozi e alle case distrutte continuano. Ed è lotta aspra per ogni cosa che possa essere di una qualche utilità.

Per un po’ di farina non si esita a battersi fisicamente. E le nuove scosse di terremoto, che riportano il panico, di certo non aiutano a rasserenare gli animi e a calmare le persone.