ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Resta grave la situazione di Haiti. Ban Ki Moon: "La catastrofe più grave degli ultimi 20 anni"

Lettura in corso:

Resta grave la situazione di Haiti. Ban Ki Moon: "La catastrofe più grave degli ultimi 20 anni"

Dimensioni di testo Aa Aa

La situazione ad Haiti non migliora, e la mancanza di cibo e generi di prima necessità aggrava i problemi. E’ quanto dice Medici Senza Frontiere, le cui squadre presenti sul posto stanno lavorando senza sosta nel tentativo di prestare soccorso ai superstiti di un terremoto che ha causato oltre 200.000 vittime.

Nelle rare zone del centro della capitale haitiana dove riescono ad arrivare gli aiuti, non sempre le cose funzionano.

“E’ molto difficile organizzarsi. Tutti hanno bisogno di acqua, ecco perché si crea tutta questa tensione”, dice un volontario.

Ai cinquemila soldati Usa già presenti sul posto, Washington ha annunciato che presto si aggiungeranno altri 2200. Di fatto, al momento l’esercito statunitense è la sola organizzazione capace di operare in condizioni di sicurezza. Gran parte del paese, e ampie zone della capitale, infatti, restano nelle mani delle bande armate, che prendono d’assalto i carichi di ogni genere di beni. Molti dei containers carichi di cibo e coperte restano stoccati nell’aeroporto di Port-au-Prince.

A sottolineare l’importanza di uno sforzo straordinario in soccorso della popolazione haitiana, nei luoghi distrutti dal terremoto è arrivato anche il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki Moon, che ha definito la catastrofe “la peggiore tragedia umanitaria degli ultimi decenni”.