ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo sforzo dei volontari

Lettura in corso:

Lo sforzo dei volontari

Dimensioni di testo Aa Aa

I volontari delle associazioni umanitarie parlano del terremoto di Haiti come del disastro del secolo, per gravità delle distruzioni e numero delle vittime. il nostro inviato a Port au Prince ha intervistato Borja Miguelez dell aprogramma umanitario europeo Echo.

“In questo momento – ha detto – siamo nel pieno di un’operazione che può essere considerata tra le più grandi della storia, rispetto alle cifre con cui abbiamo a che fare. Ci sono più di 20 Paesi, più di 50 squadre, quasi 2 mila persone e 200 cani da soccorso.

Incontriamo grandi difficoltà a causa delle condizioni in cui si trova la capitale e per l’accesso al resto del Paese. Poi ci sono i problemi di sicurezza, che ci hanno costretti all’evacuazione di alcune squadre per evitare rischi ai soccorritori. E’ per questo motivo che le giornate di lavoro sono più corte di quello che dovrebbero. Ma lo sforzo di tutti resta grande”.

Migliaia di corpi sono ancora sulle strade. Sul numero delle vittime del sisma si possono soltanto fare ipotesi.

“Credo che non sia bene concentrarsi nelle cifre, rischiamo l’ossessione – dice Miguelez -. Ci sono migliaia e migliaia di persone colpite. Molti hanno ferite di una gravità che, stando ai medici, non erano mai state viste finora in seguito a un terremoto. Non credo che riusciremo a conoscere mai con esattezza quante persone sono morte in questo terremoto, purtroppo”.