ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti: rimpatriati i primi italiani, 12 ancora dispersi

Lettura in corso:

Haiti: rimpatriati i primi italiani, 12 ancora dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

Insieme alla morte, le macerie continuano a restituire sopravvissuti e speranze. Sempre più flebili di giorno in giorno, imprimono una marcia in più alla corsa contro il tempo dei soccorritori. Prosegue intanto anche la conta degli italiani: rientrato a Ciampino il volo con i primi 13 rimpatriati, restano ancora 12 quelli mancanti all’appello della Farnesina.

L’ottimismo è appeso al filo delle storie che arrivano da Port-au-Prince. Giovani e donne incinte estratti vivi dai detriti a giorni dal terremoto.

Da qui la frenetica attività delle 43 squadre internazionali, al lavoro in circa il 60% delle aree più colpite dal sisma. Soccorritori arrivati da tutto il mondo e capaci finora di strappare alle macerie già una settantina di persone. Un miracolo, che la popolazione di Haiti ha voluto salutare improvvisando per strade della capitale numerose veglie di preghiera e ringraziamento.