ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Partono gli aiuti per Haiti

Lettura in corso:

Partono gli aiuti per Haiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Portare gli aiuti alla popolazione haitiana. In una corsa contro il tempo è scattata la solidarietà internazionale.

Gli Stati Uniti sono i primi ad essere mobilitati. Washington ha inviato un contingente militare tra cui squadre di soccorso che con l’aiuto dei cani cercano i sopravvissuti tra le macerie:

“Sentono gli odori umani e cosi’ riescono ad indicarci con precisione dove si trova una persona ancora sepolta” dice un soccorritore.

Il Brasile ha stanziato quindici milioni di dollari in aiuti per Haiti. Ma il presidente Lula vuole discutere dell’intervento con gli Stati Uniti. L’ambasciata brasiliana è stata completamente distrutta dal sisma e anche l’organizzazione degli aiuti è difficile.

Parigi ha inviato una squadra di sessanta soccorritori e alcune tonnellate di materiale umanitario, tra cibo, acqua, medicine e strumenti di intervento per il trasporto dei feriti.

Anche dalla Spagna stanno arrivando alla base di Panama i soccorsi, con cinquanta tonnellate di equipaggiamento sanitario e per le ricerche.

Un aereo carico di quaranta tonnellate di aiuti è partito dal Belgio. A bordo anche una squadra di soccorso di una trentina di persone.