ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La morte e la distruzione nelle strade della capitale

Lettura in corso:

La morte e la distruzione nelle strade della capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad Haiti si registrano nuove scosse di terremoto, mentre la distruzione e la morte inondano le strade di Port-Au-Prince. Il caos regna dopo il terremoto di martedì. I morti potrebbero essere centinaia di migliaia e la lentezza dei soccorsi aggrava la situazione. Il palazzo presidentiale distrutto è solo uno dei simboli di una città rasa al suolo, dove a crollare non sono state solo le case, ma ogni tipo di edificio, ospedali compresi, la sede Onu.

Il sisma che ha colpito la capitale con una scossa di 7 gradi Richter è stato il più potente da oltre duecento anni, mentre si registra un’ultima scossa di quasi 5 gradi. In migliaia hanno cercato ripari di fortuna, ammassandosi anche nei giaridini pubblici. Sotto le macerie è sepolto un numero di persone che non si può calcolare. Tanti i feriti ancora senza cure. Non bastano gli ospedali improvvisati allestiti con mezzi di fortuna nella capitale di uno dei Paesi più poveri al mondo.