ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lutto nazionale in Togo

Lettura in corso:

Lutto nazionale in Togo

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre giorni di lutto in Togo per l’assalto al pullman della nazionale di calcio venerdì scorso in Angola. Mentre il paese piange le sue vittime, le autorità angolane annunciano l’arresto di due persone che avrebbero partecipato all’attacco. L‘équipe del Togo ha lasciato il paese domenica sera prima dell’apertura della Coppa d’Africa.

“Penso che il governo abbia fatto bene a dichiarare il lutto nazionale -dichiara un residente di Lomé. Io stesso sono in lutto. Dovremmo pregare nelle nostre chiese e moschee perché i nostri compatrioti uccisi possano riposare in pace”.

“E’ giusto che ci siano questi giorni di lutto sostiene uno studente ed è un bene che il presidente abbia avuto il coraggio di riportare a casa i nostri fratelli, perché chissà cos’altro poteva accadere dopo questa strage”.

Venerdì scorso i ribelli del Fronte per la Liberazione della Cabinda, regione petrolifera angolana che reclama da trent’anni l’indipendenza, hanno attaccato il pullman della nazionale del Togo uccidendo il conducente, l’addetto stampa e il viceallenatore. Il ministro per la regione di Cabinda chiede di poter perseguire i responsabili a livello internazionale e garantisce la sicurezza della Coppa d’Africa.