ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Josipovic: dopo la vittoria, l'Europa

Lettura in corso:

Josipovic: dopo la vittoria, l'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Conquistata la presidenza, ora occorre fare entrare la Croazia in Europa. E l’obiettivo del socialdemocratico Ivo Josipovic è proprio questo. Il capo di Stato neo eletto dice di essere pronto a sostenere il governo nel cammino di Zagabria verso Bruxelles. Un obiettivo che passa prima di tutto per la lotta alla corruzione. “Credo fermamente – ha detto Josipovic – che tutti noi vogliamo vivere in un Paese dove il lavoro viene retribuito e il crimine punito, in un Paese basato sulla giustizia sociale”.

Con il 60,3 percento dei voti, Josipovic diventa il terzo presidente dall’indipendenza raggiunta dalla Croazia nel 1991. Il giuramento è in programma il 18 febbraio. Da quel momento, il capo di Stato sarà impegnato a lottare su più fronti. In una coabitazione con un premier conservatore, ci si dovrà occupare di economia, con previsioni di crescita non troppo rosee e di Europa, per concludere la fase finale del lungo e travagliato cammino verso l’adesione della Croazia all’Unione europea, prevista per il 2012.