ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Neve e freddo, la Germania penalizzata. Ma i disagi ai trasporti sono in molti paesi europei

Lettura in corso:

Neve e freddo, la Germania penalizzata. Ma i disagi ai trasporti sono in molti paesi europei

Dimensioni di testo Aa Aa

La gelida perturbazione stagionale che sta investendo in questi giorni l’Europa è stata particolarmente severa con la Germania.
Quasi totalmente paralizzato il traffico autostradale nel nord-est del paese.

A Berlino, che si è svegliata domenica sotto quasi 30 cm di neve, gravi ritardi per il traffico ferroviario. I treni di lunga percorrenza, in Germania, hanno tutti in media un paio d’ore di ritardo. L’aeroporto di Francoforte, terzo snodo europeo, ha dovuto cancellare domenica 63 voli, dopo gli oltre 250 di sabato.

In Svizzera, a Ginevra, lo scalo aereo è restato chiuso, in mattinata, per l’inagibilità delle piste. Nel pomeriggio i voli sono ripresi dopo che sono stati rimossi 10 cm di neve: “E’ una situazione eccezionale – spiega il responsabile delle operazione dello scalo svizzero -, in sei anni, da quando cioe’ lavoro qui, non ho mai vissuto una cosa simile”.

Il tabelloni delle partenze, a Ginevra, restano perturbati: 70 voli di domenica mattina sono stati posticipati, mentre 15 sono stati annullati.

Sotto almeno mezzo metro di neve alcune località del centro dei Paesi Bassi. Anche l’Olanda sta vivendo una situazione anomala da questo punto di vista. Per non parlare del Portogallo: se al nord del paese la neve è relativamente frequente, al sud, pure abbondantemente imbiancato in questi giorni, la situazione è del tutto eccezionale.

Alcuni la prendono con allegria, ma i disagi ai trasporti sono notevoli e dureranno almeno fino a lunedi’.