ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Rosarno è caccia all'immigrato

Lettura in corso:

A Rosarno è caccia all'immigrato

Dimensioni di testo Aa Aa

A Rosarno continua la caccia all’immigrato, in un clima di alta tensione. I residenti, affollati davanti al Municipio, chiedono che gli stranieri se ne vadano. Negli scontri scoppiati ieri ci sono stati altri nove extracomunitari feriti, due dei quali gambizzati a colpi di fucile.

Complessivamente, sono trentasette i feriti, tra immigrati e forze dell’ordine, dall’inizio dei disordini giovedì.

Il ministro della difesa Ignazio La Russa:
“Lo Stato ha il dovere di fare rispettare le leggi e le regole. Non può esserci tolleranza specie per chi usa la violenza in modo così evidente, per il solo fatto di essere immigrato”.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha chiesto che la violenza sia fermata senza indugio. Il capo della polizia ha disposto l’invio di rinforzi nella località calabrese. Circa 250 immigrati sono stati trasferiti altrove.