ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: Obama per una stretta dei controlli, Napolitano ne discuterà con l'UE

Lettura in corso:

USA: Obama per una stretta dei controlli, Napolitano ne discuterà con l'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Comparirà oggi davanti ai giudici del tribunale di Detroit Umar Farouk Abdulmutallab, il giovane nigeriano autore del fallito attentato di Natale sul volo della Northwest che ha fatto ripiombare gli Stati Uniti nella psicosi del terrorismo islamico.

Le falle accertate nel sistema di intelligence e di controllo degli scali aeroportuali hanno spinto Barack Obama ad una netta presa di posizione. Il presidente si è assunto la responsabilità degli errori commessi dagli apparati di sicurezza ed ha preannunciato nuove misure:

“Rafforzeremo le nostre difese, ma non cederemo ad una mentalità di Paese sotto assedio che sacrifica la nostra società aperta, le nostre libertà e valori. Noi sviluppiamo nuove tecnologie di controllo, i nostri nemici cercheranno nuovi modi per sfuggire ai controlli, come dimostrato dall’attentato di Natale. In questa gara infinita per proteggere il nostro Paese, noi dovremo sempre essere un passo avanti.”

Il ministro per la sicurezza interna Janet Napolitano incontrerà presto i partner europei per concordare misure comuni. Per esempio, l’installazione dei body scanner. L’Italia avvierà a breve la sperimentazione a Milano, Roma e Venezia, anche se il ministro della salute ha ordinato verifiche supplementari sulle conseguenze per la salute. Prodotti quasi esclusivamente da due aziende americane, i body scanner costavano 120.000 euro l’uno, ma dopo l’attentato il prezzo è schizzato a quasi 200.000 euro.